Archivio mensile:giugno 2012

QUANDO A CADERE NELLA RETE SONO I CITTADINI PIU’ DEBOLI

Nell’era digitale, la comunicazione ha assunto forme e dimensioni nuove. La rete ha reso “vecchia” e superata ogni altra tipologia di interazione personale, offrendo la possibilità di condividere informazioni, musica, opinioni e di raccontarsi “in diretta”. Le idee viaggiano e circolano con velocità impensabile solo qualche decennio fa. Facebook rappresenta la piazza, sempre meno virtuale, […]

SIGNORA HACK, IO LA ADORO

Come non essere d’accodo con quello che dice Margherita Hack? Chi lavora nel mondo della scuola sa quanto si sia perduto con l’istituzione della figura del dirigente scolastico. Tale innovazione, nata come conseguenza dall’autonomia scolastica e fondata su ragionevoli idee di coerenza con quanto legiferato, ha prodotto, negli anni, un impoverimento del pensiero sulla scuola. […]

LA SCUOLA CHE VORREI

Leggo e ascolto sempre più frequentemente autorevoli interventi sulla meritocrazia e sull’eccellenza. Ma cosa è il merito? Qual è il profilo professionale di un insegnante? Cosa caratterizza un “bravo insegnante?” Ha senso ragionare sulla valutazione degli insegnanti in servizio senza porre alcun pensiero intelligente sui meccanismi di reclutamento del personale? L’ultima trovata del Tfa la […]

SCIENCE STANDARD

Dopo tre anni di lavoro per : definizone di curricula verticali di scienze per il primo ciclo di istruzione (dalla prima classe di scuola primaria alla terza classe di scuola secondaria di primo grado), progettazione e sperimentazione di percorsi didattici coerenti con i principi di una didattica per comeptenze, sanciti nel Regolamento della giunta provinciale […]

HABEMUS PAPAM

Sono andata a vedere Habemus Papam senza aver letto alcuna recensione e senza aver ascoltato interviste a Moretti. Se lo ascolto finisce che non vado al cinema. Proprio non lo sopporto, mi sta terribilmente antipatico. Il film invece mi è piaciuto tantissimo. Mi è piaciuto perché è un film sulla solitudine, sulla fragilità ma anche […]

LETTERA APERTA AL SOTTOSEGRETARIO ALL’ISTRUZIONE

Caro Marco, leggo l’intervento su Repubblica di oggi, 4 giugno 2012, e ti chiedo, cosa è il merito? Qual è il profilo professionale di un insegnante? Cosa caratterizza un “bravo insegnante?” Chi  valuterà il merito degli insegnanti? I soliti superespertisuperpagati “affiliati” a lobby paraecclesiastiche o palesemente ecclesiastiche? Leggo poi l’elenco impressionante dei soldi erogati per […]

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE: QUALE MODELLO?

Antonia Romano Alcuni autori, che si occupano di ricerca sociale, per valutare le condizioni di benessere di un paese, accanto alle dimensioni socio – sanitaria, economica, ambientale, prendono in considerazione l’abilità di assumersi rischi, di creare gruppi, di produrre sinergie tra diversi settori e tutto quanto può essere ricondotto a processi che contribuiscono a sviluppare […]