SIGNORA HACK, IO LA ADORO

Come non essere d’accodo con quello che dice Margherita Hack? Chi lavora nel mondo della scuola sa quanto si sia perduto con l’istituzione della figura del dirigente scolastico. Tale innovazione, nata come conseguenza dall’autonomia scolastica e fondata su ragionevoli idee di coerenza con quanto legiferato, ha prodotto, negli anni, un impoverimento del pensiero sulla scuola. I dirigenti scolastici, troppo spesso troppo impegnati a fare i manager, annaspano tra le normative, i vincoli, i rischi, il bilancio, le responsabilità individuali e hanno dovuto abbandonare ogni pensiero pedagogico sulla scuola, unico pensiero dei vecchi presidi e direttori didattici.

La scuola non è un’impresa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: