IL TRIBUNALE DI ROVERETO CONDANNA IL SACRO CUORE PER LA DISCRIMINAZIONE DENUNCIATA DALL’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS

omofobiaQuando la politica non si occupa di strategie per l’accaparramento di posti nelle istituzioni, magari scendendo a patti di coalizione con forze politiche con cui non si condividono valori e programmi, capita che si riesca a difendere i diritti delle persone e anche a farli valere.

Era l’estate 2014 quando i comitati trentini per l’Altra Europa con Tsipras, che hanno trovato contestualizzazione locale nell’Altra Trento a sinistra, denunciarono una discriminazione gravissima nei confronti di una docente del Sacro Cuore di Trento a cui non venne rinnovato il contratto per sospetta omosessualità.
Due giorni fa la sentenza pesante del tribunale di Rovereto conferma la discriminazione e la diffamazione, condanna il Sacro Cuore e restituisce dignità di persona e di lavoratrice alla docente.
Con l’orgoglio di chi ha denunciato politicamente una violazione grave, ribadiamo l’impegno dell’Altra Trento a sinistra e dell’Altra Europa con Tsipras nel difendere e tutelare i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, nel porre la garanzia dei diritti civili tra le priorità dei nostri percorsi politici, nel continuare a chiedere in ogni luogo e con ogni mezzo pacifico la fine dei finanziamenti pubblici a scuole paritarie e private.
Resta forte la perplessità sulle dichiarazioni di Ugo Rossi che, all’epoca, nel riferire gli esiti di un’ispezione tecnica, dava rassicurazioni sull’inesistenza di ogni forma di discriminazione.
Avendo letto i verbali dell’ispezione non c’erano dubbi già lì e allora della discriminazione subita dalla docente.
E’ dunque auspicabile che il governatore Rossi almeno si scusi pubblicamente con la collettività per aver male interpretato gli esiti di un’ispezione da lui, in quanto anche assessore all’istruzione, indetta.
Chiediamo l’immediata sospensione del finanziamento della provincia al Sacro Cuore di Trento e l’utilizzo dei fondi destinati alla scuola paritaria per sostenere le scuole pubbliche della città.
Annunci

Un commento

  1. […] 21 giugno 2016 abbiamo avuto notizia della sentenza di condanna dell’istituto scolastico per discriminazione. Nei giorni scorsi la notizia del ricorso alla Corte di appello della docente […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: