SULLA DISCARICA DI SARDAGNA SONO NECESSARI TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE

filesSi è riaperta la discussione in commissione ambiente, sulla discarica Sativa.

Molte sono le informazioni da acquisire prima di essere chiamata a votare su una decisione che dovrà prendere il Consiglio comunale entro dicembre

Il Consiglio comunale dovrà decidere circa il riassetto dell’impianto di trattamento rifiuti non pericolosi a Maso Visintainer e la concessione a Sativa ( che gestisce il trattamento dei rifiuti inerti) dell’area in prossimità Laghetti di Vela, a nord di Rigotti autodemolizioni.

Tale decisione andrà presa senza avere alcun dato su valutazioni di impatto ambientale relative alla riapertura della discarica. È vero che si tratta di due ambiti di competenze diverse. Sulla discarica decide la Provincia, su maso Visintainer e area in località Laghetti di Vela decide il Comune, però le decisioni sono strettamente connesse e credo che un parere del Consiglio Comunale sulla riapertura della discarica sarebbe politicamente significativo per la Provincia (Trento è la città capoluogo) oltre che rispondente alla necessità di avere voce in capitolo avvertita da cittadine e cittadini che hanno vissuto sulla loro pelle, negli anni passati, vicende inquietanti come lo smaltimento irregolare di rifiuti nella stessa discarica

Eppure, le valutazioni di impatto ambientale saranno successive a quanto noi decideremo in Consiglio Comunale

Per quel che concerne le decisioni di competenza comunale, ho riserve sulla concessione dell’area a Laghetti di Vela perché questo comporterebbe un aumento di traffico di camion nel tratto di strada a valle, in una zona della città già stressata da intenso traffico e conseguente inquinamento anche  acustico.

Per quanto riguarda il conferimento di inerti in discarica, ritengo fondamentale che sia garantito il loro eventuale trasporto attraverso la teleferica, già presente, ma ormai datata e ferma da anni.

Non si sa se funzioni e, comunque, credo che andrebbe posta come condizione necessaria per la convenzione pubblico/privato da stipulare che l’unico trasporto ammissibile sia tramite teleferica, adeguatamente ripristinata.

Una delle ragioni che spingono a riaprire la discarica per convogliare inerti non pericolosi è legato al pericolo di frana, in corrispondenza dell’ex cava.

In data 18 dicembre 2013 il servizio geologico della provincia ha comunicato che “alla luce di quanto esaminato nella documentazione integrativa e valutato direttamente in sito, si ritiene che ad oggi il versante non abbia ancora registrato una condizione di stabilità a lungo termine. L’accumulo di inerte già conferito ha, infatti, migliorato la situazione, ma non l’ha ancora risolta”.

Tale situazione è stata confermata in una comunicazione al Comune in data 14 aprile 2015, a firma dell’assessore provinciale Mauro Gilmozzi con nota del Dipartimento di Protezione Civile e in data 13 luglio 2016 da parte di un  rappresentante del servizio geologico della Provincia.

Riempiendo di inerti non pericolosi l’ex cava, si stabilizzerebbe il versante.

La Provincia ritiene, dunque, il riempimento della discarica funzionale in via prioritaria alla stabilizzazione del versante, visto che “la discarica realizzata fino ad oggi ha colmato solo in parte il  settore sottostante la superficie di scivolamento, senza svolgere ancora un’efficace azione di contrasto”.

Risultano ancora conferibili in  discarica circa 500000 metri cubi di inerti a cui bisogna aggiungere circa 174000 metri cubi di materiali per la copertura finale.

Si prevede, sulla base dell’attività di Sativa e considerando un’attività da svolgere a pieno regime, di completare il riempimento entro 13 anni.

La mia domanda è: esiste solo questo sistema per stabilizzare l’ex cava? È il migliore dei sistemi possibili, in termini di sicurezza, dati anche i tempi così lunghi, e di garanzia di condizioni ambientali salubri per la popolazione? 

La discarica e le aree comunali interessate fanno parte del territorio della circoscrizione centro storico-piedicastello ed è stato già effettuato un sopralluogo da parte di rappresentanti della circoscrizione.

Le persone più direttamente interessate sono abitanti a Sardagna, che è circoscrizione differente.

È per tale ragione, a parer mio, fondamentale interagire, attraverso la partecipazione ad assemblee cittadine, con i cittadini e le cittadine di Sardagna non solo per ascoltarne le necessità, ma, soprattutto, per fornire loro informazioni attuali e scientificamente corrette, andando oltre quanto già effettuato dall’assessorato comunale all’ambiente che ha fornito risposta scritta a quesiti posti da rappresentanti della circoscrizione di Sardagna.

È importante, a parer mio, e ne ho fatto richiesta al presidente, ai colleghi e alle colleghe della commissione ambiente, ascoltare un parere esperto super partes, in modo da rompere il muro di sfiducia nei rappresentati e nelle rappresentanti istituzionali che, comprensibilmente in considerazione di quanto accaduto in passato, caratterizza le interlocuzioni con le persone che abitano nelle immediate vicinanze dell’ex cava.

Oltre a valutazioni su controlli dei materiali da conferire in discarica e sulle modalità di trasporto degli stessi, è, soprattutto, indispensabile appurare il senso di tale provvedimento in termini di sicurezza geologica prima di prendere ogni decisione, svolgendo appieno le funzioni che l’emergere del nuovo senso di municipalità richiede a chi amministra le città, senza trascurare la costante partecipazione diretta di cittadine e cittadini a ogni fase del dibattito.

Fiduciosa di vedere accolte dalla commissione ambientale le mie richieste, parteciperò con interesse alla prossima riunione del comitato di Sardagna.

 

Annunci

Un commento

  1. […] intanto ha cambiato gestione, ha proposto un progetto di smaltimento inerti per cui ci troveremo a decidere entro dicembre […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: