IL SALTARO DELLE GIUDICARIE, MA PREFERIVO GHINO DI TACCO

Mi è capitato per caso di sfogliare un numero de Il giornale delle giudicare e di essere colpita da un articolo a pagina 26.

L’articolo sulla famiglia allargata è scritto ricorrendo a una forma retorica da vecchia catechesi, a metà tra la parabola e la satira.L’autore o l’autrice si nasconde dietro uno pseudonimo, ma persino Ghino di Tacco ,pseudonimo da prima Repubblica, bisogna riconoscerlo,  era più sagace..

Ciò che è scritto nelle righe e tra le righe fa riferimento a una concezione antropocentrica, quasi da Antico Testamento, del Creato, con una visione di ciò che è naturale che sta alla Biologia come la forma della terra descritta nella Bibbia sta alla geologia.

Nulla di strano.

Nell’ortodossia cattolica è molto diffusa una determinata concezione di “famiglia naturale” e la visione apocalittica della società attuale. Tant’è  che, giusto per condire con un sano terrorismo psicologico, si fa riferimento più volte a un intervento demoniaco per spiegare la crisi della nostra famiglia.

L’ossessione per la formula “genitore uno” e “genitore due“, che, a dire il vero, non  piace neanche a me, e l’inopportuno riferimento a Nichi Vendola, mi ricordano un consigliere provinciale piuttosto attivo sul webma che certamente non si nasconderebbe dietro uno pseudonimo.

Ciò che trovo davvero pesante, eccessivo, diseducativo, omofobico,  è la parte del “racconto” in cui propone come soluzione alternativa allo sterminio quella dell’arca di Noè, che salva i meritevoli, secondo un unico punto di vista, e lascia perire gli altri, addirittura assimilando le persone omosessualimafiosi, delinquenti corrotti.

Beh, questo passaggio è davvero grave e inaccettabile, ancor di più se chi scrive si nasconde dietro uno pseudonimo.

Mi chiedo fino a che punto si debba e si possa tacere di fronte a tanta brutale, violenta, incivile intolleranza e mi sembra doveroso denunciare la cosa, attraverso queste righe, proprio oggi, giornata internazionale contro l’omotransfobia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: